I sintomi oggi più frequenti in assoluto. L’ansia può essere è il segnale di un conflitto interno, di qualcosa che non riusciamo a vedere dentro di noi perché inconsciamente sentito come ingestibile, paralizzante. Oppure è un’attivazione emotiva esagerata ad una sollecitazione esterna. Proprio perché l’ansia infastidisce si tende ad evitarla invece di comprenderla; la sua funzione è quella del campanello di allarme, che serve a richiamare l’attenzione su una situazione esistenziale intollerabile. L’angoscia è un’emozione di intensità maggiore, che può travolgere la persona e arrivare a farla sentire in pericolo e impotente. E’ tipica degli attacchi di panico. Ci sono diversi tipi di angosce: di perdita, di frammentazione, di castrazione…